Utilizzo dei cookies
 

Utilizziamo i cookies per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle vostre scelte di navigazione in modo da offrirvi la migliore esperienza sul nostro sito. Inoltre ci riserviamo di utilizzare cookies di parti terze. Per saperne di più e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Continuando a navigare sul sito, accetti di utilizzare i cookies. Per proseguire conferma di aver preso visione di questo avviso cliccando sul tasto qui sotto.

 

Condividi

 


PARTECIPANTI al PROGETTO:

Massimo Zucchetti, Francesco Stoppa, Giovanni Iezzi, Mario Giuliacci, Andrea Giuliacci, Daniele Gullà, Yulianna Losyeva, Silvia Biffi, Marco Martini, Michele Cavallucci, Giuseppe Massimiani, Leonardo Nicolì.

 

SINTESI del PROGETTO
Fenice Project è composto da una struttura multidisciplinare per la raccolta di dati a lungo periodo il cui scopo è la ricerca, l'individuazione ed il riconoscimento di anomalie che possano condurre all'individuazione di elementi precursori di diversi fenomeni naturali.

I territori monitorati comprenderanno un’area di circa 625 Km² nei quali saranno installate 14 stazioni di rilevamento multidisciplinare che saranno così composte:

- Radonometro professionale per la rilevazione delle emissioni Radon
- Stazione Sismometrica per la registrazione di terremoti anche di magnitudo prossime allo 0
- Stazione Meteo professionale completa di barometro, pluviometro, anemometro, igrometro e termometro
- Centrale per il monitoraggio della componente elettrica del campo elettromagnetico nelle bande ELF e VLF
- Telecamera di Lettura Ottica Vibrazionale utilizzabile sia nel campo edilizio che su animali da fattoria
- Utilizzo di dati interferometrici disponibili da satellite
- Utilizzo di dati sui campi termali disponibili da satellite 


GLI STRUMENTI
Radonometro
Tale strumento sarà utilizzato per diversi scopi:
- rilevazione media ambientale presenza Radon in strutture pubbliche quali scuole, ospedali, uffici
- monitoraggio emissioni Radon dal sottosuolo per scopi geofisici
- correlazione dei dati con manifestazione di eventi sismici

Stazione Sismometrica
Strumento in grado di rilevare micro movimenti della terra.
I dati raccolti dalla rete sismometrica forniranno in tempo reale l’epicentro, l’ipocentro e la magnitudo del sisma.
La fitta rete sarà connessa alla Rete Sismica Aracne di Tellus Project e i dati, a completamento della rete stessa, potranno essere utilizzati in futuro per l’invio immediato di un allarme sismico a seguito di un fenomeno tellurico di rilevante importanza.
I dati raccolti potranno essere utilizzati anche dagli enti di ricerca già presenti in Italia e all’estero per gli approfondimenti sugli studi del territorio con la possibilità di individuazione di strutture sismogenetiche ancora sconosciute.

Stazione Meteo
La centrale meteo ci fornirà ogni ora la temperatura, l’umidità, la pressione atmosferica, sia interna che esterna alla sede, oltre alla velocità del vento e la quantità di pioggia caduta.
Diversi studi, in alcune circostanze, hanno riscontrato correlazione fra la pressione atmosferica e l’accadimento di eventi sismici.

Centrale per il Campo Elettromagnetico
Lo strumento esegue un monitoraggio della componente elettrica del campo elettromagnetico, nelle bande ELF e VLF fra pochi Hz e alcune decine di kHz. In queste bande cadono le emissioni antropiche della rete elettrica e dei radiofari oltre che le emissioni legate all'attività meteorologica.
Lo strumento è utile per monitorare a lungo periodo l'inquinamento elettromagnetico a bassa frequenza prodotto da elettrodotti e dagli utilizzatori più disparati.
A questo scopo può essere montato, ad esempio, sopra le scuole.
Lo strumento è utile per monitorare anche l'attività meteorologica fornendo la precipitazione istantanea sul luogo ove è posto. Inoltre, è in via di sperimentazione il suo utilizzo nella valutazione dell'avvicinamento di perturbazioni piovose eccezionali.
A tal riguardo il suo utilizzo nelle scuole può rientrare in un progetto educativo.

Lettura Ottica Vibrazionale
Rilievi energetico-vibrazionali sull'ambiente animale per valutare il micro-tremore in relazione a stati psicofisiologici che potrebbero fornire indicazioni quali possibili precursori sismici e sulla tenuta e risonanza degli edifici esposti a vibrazione.

Le tecniche di visione sono state implementate per ottenere informazioni sulla forma di determinati oggetti.  Il notevole sviluppo tecnologico avvenuto negli ultimi anni ha consentito l’utilizzo degli strumenti di visione per misurare posizioni e spostamenti dei target tracciati.
Le tecniche analizzate sono: pattern matching, edge detection, blob analisi. Gli algoritmi sono stati confrontati tramite analisi effettuate in laboratorio ed applicazioni reali.
Il sistema a lettura vibrazionale in Italia è denominato TRV (Telecamera a Risonanza Variabile) e viene utilizzato con altri nomi nel settore militare da diversi governi stranieri per il monitoraggio antiterroristico.
Le letture possono essere eseguite su qualsiasi corpo animato o inanimato; il sistema legge micro-movimenti naturali in un range da circa 0,01 mm. a 1 cm. (10micron – 1000 micron) in una scala di frequenze comprese tra 0,1 Hz e 10 Hz.
Dal sistema si ricavano dati parametrici sul comportamento degli esseri viventi misurandone caratteristiche psicoemozionali e psicofisiologiche quali lo stress, la tensione, l’aggressività, la nevrosi, l’ansia, la calma e la stabilità.

Edilizia Vibrazionale
Il sistema, basato su una telecamera ed un particolare software, visualizza sullo schermo del PC un ampio quadro che mostra l’immagine dell’edificio di vari colori che rappresentano il risultato della Fast Fourier Transform (FFT) applicata alle vibrazioni rilevate. Le vibrazioni con il colore hanno una frequenza da 0,1 a 10 Hz.
Si propone l’utilizzo per monitoraggio ponti o edifici a fini preventivi con lo scopo di individuare le aree di maggiore risonanza in relazione a stimoli vibrazionali o eventi sismici.

 

 

Condividi
FacebookMySpaceTwitterDiggStumbleuponRedditNewsvineTechnoratiLinkedinMixx
Pin It

Seguici sui Social


Gruppo

Pagina

Twitter

YouTube

Flipboard

Pinterest

Skype


I nostri Partner